Bassorilievi di argilla plasmati dai bambini

Martedì pomeriggio si è svolto il secondo incontro del laboratorio di Arte Ceramica riservato ai bambini dai 5 ai 12 anni: CeramicAscoli Young. La seconda puntata verteva sulla tecnica del bassorilievo di argilla.

OLYMPUS DIGITAL CAMERALa “maestra” Cristina ha preso il solito blocco grigio di argilla e ha cominciato a tagliare delle lastre con lo spago, poi con il mattarello ha appianato le lastre e ha ottenuto delle tavolette quadrangolari, che sono state distribuite ai bambini. La “maestra” Francesca nel frattempo ha tirato fuori dei fogli disegnati, che raffiguravano nature morte di frutti: una mela e due pere con contorno di foglie. Ogni bambino ha quindi ricevuto una tavoletta di argilla e una matita, mentre i disegni sono stati messi al centro dei due tavoli. Le maestre hanno poi insegnato ai bambini a incidere la lastra con la matita, cercando di copiare il disegno il più fedelmente possibile.

OLYMPUS DIGITAL CAMERASembrava di essere tornati ai tempi degli assiro-babilonesi, quando le tavolette di argilla erano il supporto fondamentale per la scrittura cuneiforme. Infatti un bambino aveva tracciato dei fregi anzitempo sulla tavola e allora Cristina li ha cancellati spianandoli con il mattarello. Una bambina allora ha esclamato: “Ma è meglio di una gomma!”.

In tempi di tablet e di dispositivi di lettura di ebook (le cosiddette tavolette digitali) è bello per un attimo ritornare alle origini. Nel frattempo gli alunni hanno ultimato i disegni, qualcuno ha pasticciato un po’ con le proporzioni delle figure, qualcun altro ne ha dato una “libera” interpretazione, quasi neo-cubista, ma non importa.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAUna volta ultimati i disegni è iniziata la seconda fase: prendere dei pezzi sfusi di argilla e cominciare a riempire le parti convesse delle figure, creando un rilievo. In seguito i bambini hanno scavato le immagini nelle parti che dovevano risultare concave con l’aiuto di stecche di legno. Era la fase più delicata e difficile, ma con l’aiuto delle maestre il bassorilievo di argilla ha preso sempre più forma. Nell’ultima fase del lavoro i bambini si sono serviti di una spugna umida, ma ben strizzata, per lisciare le figure, perfezionando le superfici.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAAncora una volta l’obiettivo di #educareallabellezza è stato raggiunto, con grande soddisfazione di Ilaria e Cristina, ma anche degli alunni, desiderosi di plasmare cose nuove con le proprie mani.

Primo De Vecchis

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...