Ceramica d’arte concettuale lituana

Sabato 30 maggio si è svolta l’inaugurazione della mostra di ceramisti lituani “Terre di Kaunas e Vilnius” presso il Museo dell’Arte Ceramica (Piazza S. Tommaso). L’esposizione durerà fino al 30 agosto. Qui di seguito riportiamo la presentazione della mostra da parte del curatore Dott. ENZO FORNARO.

fauno_pittbull

Audrius Janušonis, “Faunas. Came Here”, 2002.

La ceramica è una presenza costante nell’arte lituana, riscontrando sin dal XVI secolo l’esistenza di forme di associazione come “l’unione degli artisti della ceramica”. Le basi della moderna arte ceramica professionale in Lituania, sono state poste nei primi anni del 1930 e al suo inizio l’arte della ceramica non è stata considerata alla parità con gli altri rami dell’arte, ma con il tempo ha saputo trarre ampi riconoscimenti. Nella seconda metà degli anni Trenta del Ventesimo secolo non possiamo trascurare l’importante impostazione trasmessa dall’artista LIUDVIKAS STROLIS che dopo la formazione parigina, divenuto presidente dell’Associazione della Ceramica, ha fortemente influenzato il panorama artistico della ceramica in quel paese.

bene_male

Ričardas Lukošiūnas, “Conversation through the wall”, 2013.

Ai giorni nostri dobbiamo prendere in considerazione gli anni Ottanta del secolo scorso, nei quali è emersa una nuova tendenza che va sotto il nome di “ceramica d’arte concettuale“. In seguito l’arte della ceramica in Lituania ha acquisito ancora maggiore diversità e sempre più è stata aperta alla sperimentazione, che ha portato a combinare materiali non tradizionali con l’argilla, così oggi l’aspetto delle opere realizzate è caratterizzata da una vasta varietà di stili e materiali in uso. In questa mostra sono presentati oltre venti artisti le cui opere risultano ispirate al patrimonio culturale, alle trasformazioni della natura, agli archetipi dell’immaginario, a profonde interpretazioni filosofiche ed estetiche. Le sculture in terracotta e in porcellana mettono in risalto il periodo artistico attuale, caratterizzato da una produzione volta alla continua ricerca, alle diverse atmosfere decorative e al design.

regina_serpenti

Elvyra Teresė Petraitienė, “Egle the Queen of Serpents”.

Aspetto quest’ultimo che ha sempre contraddistinto la Lituania, ponendola all’avanguardia nell’arte della ceramica, come ne sono testimonianza i diversi musei dedicati a questo tema presenti sul territorio della nazione.

Dott. ENZO FORNARO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...