Il gioco quotidiano di Terenzio Eusebi

Nel tardo pomeriggio di sabato scorso è stata inaugurata la mostra di arte contemporanea di Terenzio Eusebi, dal titolo “Gioco quotidiano”, con la curatela di Valerio Dehò, presso gli spazi del Forte Malatesta. In questa mostra si può dire che l’uso e la manipolazione degli spazi siano stati focali: infatti le essenziali installazioni di Eusebi non esisterebbero forse senza la spazialità articolata del Forte Malatesta, vera e propria “istituzione totale” (come avrebbe scritto Erving Goffman in “Asylums” negli anni Sessanta), essendo stato il fortilizio, tra le altre cose, anche un carcere giudiziario. Continua a leggere