I capolavori d’arte della Pinacoteca Civica: “Ritratto di Dama”, attr. Tiberio Titi

Tra i grandi dipinti da stanza del legato Ceci è esposto, alla fine della splendida Galleria, un ritratto a figura intera della marchesa Gavotti di Genova.

In questa città, infatti, Antonio Ceci trascorse dieci anni della sua vita ed ebbe modo di acquistare una serie considerevole di opere del XVII e XVIII sec.
In particolare grandi tele appartenenti alle famiglie aristocratiche che alla fine dell’800 si trovavano in difficili situazioni economiche e furono costrette a vendere le opere d’arte accumulate dai loro antenati.

La sua attribuzione è stata a lungo dibattuta tra gli studiosi d’arte, ma oggi lo si ritiene opera di un pittore fiorentino, Tiberio Titi, famoso per aver ritratto anche i granduchi di Toscana.

 

 

 

 

 

Marta Peroni

Annunci