Il museo di tutti e per tutti: vivere l’arte con tutti i sensi.

La bellezza del nostro patrimonio culturale dovrebbe essere apprezzata e accessibile a tutti.
Sulla base di questo concetto, la Regione Marche con la collaborazione del Museo Tattile Statale Omero di Ancona ha realizzato un progetto, denominato “Il museo di tutti e per tutti”, il cui obiettivo è quello di migliorare la fruibilità dei musei marchigiani da parte di tutte le diverse categorie di pubblico (DGR n. 954 del 4/8/2014) e di rendere i musei marchigiani degli spazi “aperti”, luoghi d’incontro, educazione e formazione accessibili a tutti.

senza titolo-0037Anche la città di Ascoli Piceno ha aderito a questa iniziativa, con la presentazione fatta lo scorso settembre di “Pinacoteca… in vista” che, proprio con il sostegno e contributo della Regione Marche e avvalendosi della collaborazione del Museo Tattile Statale Omero di Ancona, che vanta la totale accessibilità a non vedenti e ipovedenti, ha permesso la realizzazione di bassorilievi tattili che ripropongono le più importanti opere pittoriche e scultoree della Pinacoteca Civica.

Tra gli interventi più rilevanti, sono state realizzate schede relative a ciascuna sala della Pinacoteca (15 ambienti) con un testo riassuntivo in italiano, inglese e braille; sono stati elaborati anche dei pannelli tridimensionali che riproducono alcuni capolavori della Pinacoteca: “San Sebastiano” di Carlo Crivelli, “Annunciazione” di Guido Reni, “L’idillio verde” di Pellizza da Volpedo, “San Francesco riceve le stigmate” di Tiziano, “S. Emidio” di Pietro Tedeschi; inoltre, sono state adeguate delle audio-guide attualmente in uso per l’utilizzo anche da parte dei visitatori non vedenti e ipovedenti.

senza titolo-0035

Foto di Marta Peroni

È quindi possibile effettuare un percorso “sensoriale” che permette a tutti di usufruire della bellezza dell’arte e della cultura, sperimentando un nuovo modo di vivere il museo, attraverso il tatto. Un’esperienza molto particolare che può permettere di comprendere come l’arte possa essere apprezzata non solo dalla vista, ma anche da altri sensi.

Tra le novità dei Servizi Educativi dei Musei Civici sono presenti “La visita guidata tattile” e i laboratori sensoriali “Sensazioni ad arte” e “Manipoliamo l’arte”, che potranno svolgersi sia nella Pinacoteca Civica che presso la Galleria d’Arte Contemporanea “O. Licini” (Info e prenotazioni: 333 3276129).

senza titolo-0028

Foto di Marta Peroni

Attraverso la “Visita guidata tattile”  ad esempio, si propone ai ragazzi di poter scoprire attraverso il tatto tutte le caratteristiche peculiari delle opere con il supporto di questi bassorilievi. I ragazzi vedenti vengono bendati, quindi, in modo tale da poter tastare con mano l’opera, analizzandola nei dettagli, per poi ammirarla attraverso la vista.
Si tratta quindi di un modo diverso, interessante e in un certo senso anche divertente, per educare sin da piccoli alla bellezza.
[Età: 3-18 Costo: euro 2,00 Durata: 2 ore]

senza titolo-0020

Foto di Marta Peroni

Con il laboratorio “Sensazioni ad arte” i partecipanti potranno conoscere un’opera d’arte utilizzando tutti i sensi, attraverso un percorso fatto di colori, odori, rumori e sensazioni tattili.
Il laboratorio “Manipoliamo l’arte” consiste, invece, nel manipolare e lavorare l’argilla, toccare la materia e plasmarla a proprio piacimento. Un’esperienza coinvolgente che spinge i partecipanti a riprodurre un’opera in argilla ispirata a quelle conosciute al museo.
[Età: 5-18 Costo: euro 5,50 Durata: 2 ore e 30 minuti]

Marta Peroni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...