Rientra da Palazzo Venezia la veduta del Canal Grande

In occasione della mostra organizzata a Roma nelle due sedi di Palazzo Venezia e di Castel Sant’Angelo dedicata Giorgione era esposto il dipinto della Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno raffigurante la veduta del Canal Grande con il Fondaco dei Tedeschi, donata al Comune ascolano dal medico Antonio Ceci nel 1920. Nell’opera realizzata da Apollonio Domenichini, allievo di Canaletto, sono infatti visibili gli affreschi eseguiti da Giorgione sulla facciata dell’edificio destinato ai mercanti tedeschi, dipinti oggi perduti a causa dell’umidità. Il curatore della mostra Enrico Maria Dal Pozzolo ha dunque richiesto il prestito del prezioso dipinto di Ascoli Piceno per documentare un’ opera scomparsa del grande maestro veneziano, protagonista del Rinascimento lagunare. Dal 24 giugno al 17 settembre la tela della Pinacoteca ha fatto bella figura accanto a molti altri capolavori veneti facendo conoscere ai numerosi visitatori dell’esposizione un’ opera proveniente da Ascoli Piceno.