Grande affluenza per Sgarbi

Più di trecento persone hanno affollato domenica 10 giugno la Sala della Ragione per ascoltare Vittorio Sgarbi parlare di Cola dell’Amatrice, l’artista del quale il noto critico possiede un importante dipinto esposto ad Ascoli Piceno qualche anno fa. Giunto in città in anticipo rispetto al programma, Sgarbi ha visitato attentamente la mostra allestita presso la Pinacoteca Civica commentando con compiaciuto interesse ognuna delle opere esposte e mostrando di apprezzare quanto i curatori della rassegna hanno riunito nel capoluogo piceno per illustrare il percorso formativo dell’amatriciano e il suo soggiorno romano, accanto a Raffaello. Nel corso della conferenza, Sgarbi ha saputo tratteggiare con avvincenti riferimenti le peculiarità del pittore, evidenziando la sua singolare posizione nel quadro dell’arte del Rinascimento. Finito l’incontro con il numeroso pubblico, Sgarbi si è trattenuto ad Ascoli fino a notte fonda per attendere i risultati delle elezioni comunali ed ha festeggiato la sua nomina a sindaco di Sutri, conseguita con un vero e proprio plebiscito di consensi.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...