Serafini ad Ascoli Piceno con la Milanesiana 2018

Il nome di Luigi Serafini è  approdato all’empireo artistico-letterario internazionale grazie ad un’opera, il Codex Seraphinianus edita da Franco Maria Ricci nel 1981 e tradotta in tutte le lingue. L’autore lo definisce un libro in continua evoluzione che spazia dalla zoologia alla botanica, dalla mineralogia all’etnografia, insomma l’ultima reincarnazione dell’Enciclopedia di Diderot e d’Alembert. Un libro che si guarda, restando ammirati dalla prodigiosa tecnica grafica esibita da Serafini, che si sfoglia ma non si legge perché l’autore utilizza un vocabolario di sua invenzione che si alterna con le illustrazioni legate ad una civiltà sconosciuta. Serafini racconta di avere iniziato a lavorare al Codex in preda alla nostalgia di quando, da bambino, sfogliava i libri e restava incantato dalle illustrazioni e dalle lettere dell’alfabeto, anch’esse semplici figure per chi ancora non era in grado di leggerle.

Grazie alla lungimiranza culturale di Elisabetta Sgarbi, ideatrice ed animatrice de La Milanesiana, le opere di Serafini saranno esposte dal prossimo 16 luglio presso il Forte Malatesta di Ascoli Piceno nella mostra “Le Storie Naturali”. Alle ore 11,30, introdotti da Francesca Filauri,  Luigi Serafini, Vittorio Sgarbi e Stefano Papetti illustreranno l’opera dell’artista dando così avvio, con l’intervento di Elisabetta Sgarbi, alle manifestazioni legate alla trasferta ascolana de La Milanesiana 2018 che vedrà la città marchigiana animarsi grazie alla presenza di intellettuali, giornalisti e musicisti di grande notorietà.

Prendendo spunto dal titolo di un’opera fondamentale per la cultura romana, la Naturalis Historia di Plinio il Vecchio, Serafini da libero sfogo alla sua prorompente immaginazione, dipingendo immagini che coniugano il mondo vegetale con quello animale, inventando esseri metamorfici che sembrano partoriti da un visionario creatore di forme viventi. Il risultato finale, ottenuto grazie ad una inconfondibile capacità tecnica, rivela la grande fantasia che anima la creatività di Serafini, nutrita da letture colte e dalla conoscenza di un raffinato atlante pittorico che spazia attraverso i secoli e le culture internazionali.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...