RIENTRANO LE OPERE DEI MUSEI DI ASCOLI PICENO DA “VEDO NUDO. ARTE TRA SEDUZIONE E CENSURA”

Più di 5000 visitatori hanno potuto ammirare presso la Palazzina Azzurra di San Benedetto le tre opere dei Musei Civici di Ascoli Piceno presentate in occasione della mostra “Vedo Nudo. Arte tra seduzione e censura”: oltre al “Nudo” di Osvaldo Licini, erano esposti il “Nudo di odalisca” del pittore francese Tixier e la scultura “Estasi” di Giuseppe Renda.
 L’immagine della mostra, realizzata dal Graphic Designer Paolo Rinaldi, è stata selezionata dall’AIAP (Associazione Italiana Design della Comunicazione Visiva) nell’ambito dell’esposizione dedicata all’Italian Design a Taiwan aperta qualche giorno fa e che sarà visitabile fino a febbraio 2020, come mostrano le immagini della esposizione in corso: si tratta di una grande vetrina internazionale per le Marche e per le iniziative espositive di maggior successo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...