Turismo culturale svedese e il San Girolamo di Pier Francesco Mola

Spesso lo sguardo dei turisti stranieri sull’Italia è più acuto e ammirato di quello degli stessi italiani, che si sono ormai abituati all’eccesso di bellezza che li circonda. Ricordiamo spesso i diari e i taccuini del Gran Tour, tra Settecento e Ottocento. Ma anche oggi è possibile riscoprire il territorio e l’arte del Belpaese con uno sguardo più moderno. Questo venerdì pomeriggio, nell’affascinante cornice della Sala Ceci della Pinacoteca Civica, si è tenuta la presentazione di un libro utile e prezioso: Piccoli centri dell’Italia centrale, una guida turistica in svedese. Era presente la coautrice: Agneta Modig Tham. L’evento è stato organizzato dalla sezione di Ascoli di “Italia Nostra“. La presentazione è stata preceduta da una lezione sul “Gran Tour degli architetti nordici”, tenuta dal Prof. Antonello Alici dell’Università Politecnica delle Marche. La Sala Ceci è la cornice ideale per simili argomenti: impossibile descrivere la quantità di bei quadri che la adornano. Si può dire solo che a sinistra la Dama con levriero (La castità?) di un Pittore emiliano del XVII secolo commuove l’animo con la dolcezza della sua pelle luminosa, mentre a destra sonnecchia un grasso puttino: in verità si tratta del Gesù Bambino dormiente di Domenico Piola. Continua a leggere

Annunci